Quarta parete

“La quarta parete è un muro immaginario posto di fronte al palco di un teatro, attraverso il quale il pubblico osserva l’azione che si svolge nell’opera rappresentata.”

Ci siamo ispirati a questo concetto attribuendo metaforicamente agli abitanti del quartiere il ruolo di “attori” di un’opera teatrale, ed al mondo che li circonda quello del loro “pubblico”.
Gli inquilini, nascosti da una rigida architettura, come attori, nascondono tra quattro pareti la propria essenza.
La quarta parete è un confine che esclude, trasparente come una finestra.
La quarta parete è la finestra che divide la realtà dell’abitazione, dalla “finzione” dell’esterno.
Il nostro progetto ha avuto come obiettivo quello di tentare di infrangere questa barriera, che da decenni divide gli attori/inquilini dal pubblico/mondo esterno in questo quartiere.
Con la rottura delle normali convenzioni della routine quotidiana, la nostra azione ha mirato, attraverso inusuali iniziative, a sorprendere il pubblico e a riavvicinare gli abitanti del quartiere